Matematica e geometria

Riflessioni e intuizioni per un’esplorazione attiva delle scienze formali

 

La matematica non è la scienza astratta che (a volte) i matematici vogliono far credere: le sue teorie nascono dall’osservazione e dal piacere del ragionamento, e non serve saper scrivere o far di conto per dimostrare i primi teoremi.

Per questo i professori Mario De Paz e Miranda Pilo, per anni colonne portanti della ricerca didattica presso il Dipartimento di Fisica, hanno elaborato un curricolo verticale per l’introduzione alla matematica in continuità tra Scuola dell’Infanzia e Primaria.

Materiali semplici come un puzzle geometrico o ingegnosi come i cubi moltiplicatori sono solo una scusa per dare il via a un’esplorazione senza schemi preordinati, guidata solo dalle suggestioni e dalle intuizioni che di volta in volta emergono liberamente nei bambini.

 

In questo percorso: 
Forme semplici e loro aggregazione
Proporzioni geometriche e stimolo del ragionamento su forme geometriche composte
Esplorazione delle regole più comuni di aggregazione di forme in natura
Metodi analogici di calcolo di aree, perimetri e volumi
 

 

Durata:
90 min.
 
Dove:
al Centro Img e nelle Scuole 
 
Età:
Scuola Primaria
 
Consigliato anche per disabili motori
Powered by ExtStore Advanced Portfolio