Termodinamica

Riflessioni sulla potenza motrice del fuoco

 

Nata come scienza applicata alle macchine a vapore, la termodinamica è stata estesa sino a diventare una delle teorie più potenti della fisica, più vicina alle speculazioni sul cosmo che all’officina meccanica.

Oggi è quindi inevitabile che la spiegazione di una semplice macchina termica coinvolga concetti capitali ma astrattissimi, come l’entropia; lo studente non può né sperimentarli né applicarli a casi realistici, e deve quindi accettarli in modo passivo.

Il Costruttivismo suggerisce invece di ripartire dall’officina, ovvero dai fenomeni: toccare con mano alcune macchine termiche, modificarne i parametri, misurare il comportamento con strumenti potenti e immediati come una termocamera.

Provando e riprovando, salta agli occhi che alcuni dettagli non cambiano mai: ecco l’indizio di una legge generale, il punto di partenza per l’astrazione.

 

In questo percorso: 
Misura della temperatura
Funzionamento della termocamera e visualizzazione della temperatura
Significato e funzionamento di una macchina termica
Ciclo di Stirling e macchina di Savery
Macchina a vapore
Trasformazione dell’energia e concetto di rendimento
 

 

Durata:
90 min.
 
Dove:

al Centro Img  e nelle Scuole

 
Età:
Scuola Secondaria II grado
 
Consigliato anche per disabili motori
Powered by ExtStore Advanced Portfolio