Riportiamo dal blog di Paolo Attivissimo una brillante risposta di Paolo G. Calisse ad alcune delle domande più semplici da fare per i nostri ragazzi - ma più difficili per noi chi deve rispondere.... da approfondire e sperimentare nei percorsi IMG sulla luce: LUCE e COLORI (infanzia),STRANA (?) LUCE (Primaria),LUCE e NON LUCE (Secondaria di I Grado)LUCE E COLORE (Secondaria II Grado).

Quando la radiazione solare colpisce una particella di polvere, subisce lo scattering Rayleigh. La componente blu viene deviata a grandi angoli, quella rossa viene deviata di poco. Se il Sole è prossimo all'orizzonte (alba o tramonto), la luce rossa, dopo avere attraversato una grande quantità di polvere, può raggiungere l'osservatore; quella blu viene invece dispersa. Di conseguenza il cielo vicino all'orizzonte apparirà di colore rossastro.

 

 

Anche quando il Sole è alto sull'orizzonte la radiazione solare, colpendo una particella di polvere o una molecola, subisce lo scattering Rayleigh, anche se la quantità di atmosfera attraversata, e quindi la quantità di polvere, è inferiore. Tuttavia come prima la componente blu viene deviata a grandi angoli e può raggiungere l'osservatore, quella rossa viene deviata di poco e si disperde. Il risultato finale è curiosamente inverso al caso precedente (1).

Lo stesso fenomeno è all'origine del colore giallastro della luce solare quando osservata da Terra. Guardando nella direzione del Sole infatti (2) – cosa che va fatta con opportuna protezione per non danneggiare la vista! – la componente blu risulta deviata più di quella rossa. Non a caso, dallo spazio il Sole appare totalmente bianco e il cielo appare completamente nero.

Durante un'eclissi lunare, ancora una volta la luce blu si disperde, mentre quella rossa, solo leggermente deviata, dopo aver colpito in parte il disco lunare che si trova nel cono d'ombra terrestre, viene riflessa, conferendo alla Luna la caratteristica tonalità rossastra per chi osserva il fenomeno da Terra.

Sul sito di Paolo Attivissimo potete trovare l'articolo completo.